Ultime notizie
ItalianoPolski
In dono al Santo il «Reliquiario della Misericordia»

In dono al Santo il «Reliquiario della Misericordia»

Il dono è frutto di un plurisecolare rapporto della Polonia con la Basilica del Santo, iniziato nel '600 e che nell'800 è stato suggellato dalla dedicazione di una cappella all'interno del santuario antoniano: la cappella di san Stanislao, vescovo e martire, patrono della Polonia.

L'Ordine francescano secolare della Polonia, per celebrare la prossima canonizzazione di Giovanni Paolo II, ha portato in dono alla Basilica di sant'Antonio un prezioso reliquiario. 

Un dono prezioso è arrivato nella Basilica del Santo, domenica 30 marzo, ed è stato consegnato nel corso della messa delle 11.00, presieduta dal rettore fra Enzo Poiana.

Il reliquiario, dedicato alla Divina Misericordia  contiene due reliquie: una del sangue del beato Giovanni Paolo II e una delle ossa di santa Faustina Kowalska (1905-1938), venerata nel mondo come «apostola della Divina Misericordia».
Il dono precede un grande evento, la canonizzazione di Giovanni Paolo II il prossimo 27 aprile, ed è ricco di rimandi storici e spirituali.
È stato infatti Karol Wojtyła a canonizzare suor Faustina il 30 aprile del 2000, e a istituire da quell'anno la festa della Divina Misericordia, nella prima domenica dopo Pasqua. La Provvidenza, poi, volle che il Papa polacco morisse proprio il 2 aprile 2005, vigilia della festa che egli aveva fortemente voluto. E non a caso, il 27 aprile prossimo, giorno scelto per la sua canonizzazione, sarà il giorno della Divina Misericordia.

Il reliquiario della Misericordia raffigura l'immagine biblica dell'Albero della Vita, che per i cristiani è il simbolo di Cristo risorto. I rami e l'ornamento dell'Albero sono rispettivamente i continenti e i confini dei Paesi. Le due reliquie incastonate in cerchi argentei, sembrano due gemme nel firmamento celeste. Gli stemmi della Basilica del Santo, dell'Ordine Francescano Secolare, di Giovanni Paolo II e di santa Faustina – incisi sull'ambra del Mar Baltico – sono posti ai piedi del tronco dell'Albero, a simboleggiare i frutti portati dall'efficacia dell'evangelizzazione dei due Santi. (fonte: Comunicato stampa dell'Ufficio Stampa del Messaggero di S.Antonio).